Blog

Toga di laurea: cos’è e come indossarla

Toga di Laurea
Toga di Laurea

Coloro che si accingono a terminare il proprio percorso universitario sono soliti domandarsi come poter indossare una toga di laurea. In realtà per farlo basterà seguire tre semplici passaggi i quali verranno tutti elencati e approfonditi qui di seguito. Ma soprattutto  è importante chiarire a cosa si fa riferimento esattamente quando si parla di toga di laurea.

Toga di laurea: cos’è e storia

La prima domanda alla quale occorre fornire una risposta è ‘A cosa si fa riferimento quando si parla della toga di laurea?’. In realtà a questa domanda è possibile rispondere affermando che si tratta di un abito davvero irrinunciabile nel gran giorno della laurea. Ma allo stesso tempo è anche da considerare un oggetto che occorre assolutamente conservare. Le origini della toga di laurea sono molto antiche e nello specifico sembrerebbero risalire agli antichi romani. Si tratta di un indumento signorile che un tempo veniva indossato proprio sopra la tunica da tutti coloro che ricoprivano delle cariche pubbliche.

Rappresentava quindi un segno distintivo per tutte quelle persone colte e appartenenti ad un certo rango sociale. Nel corso degli anni successivi la toga di laurea ha poi subito una serie di trasformazioni tanto da essere diventata un elemento particolarmente importante, o meglio fondamentale, dell’abbigliamento accademico. Viene indossata sia dai professori sia dagli studenti nel corso di occasioni formali come ad esempio la proclamazione della laurea.

Toga di Laurea
Toga di Laurea

Come si indossa

Ma come si presenta e soprattutto come va indossata? Sono queste alcune delle domande che molti di coloro sono soliti porsi nel momento in cui si accingono a completare il proprio percorso di studi. A tali domande è possibile rispondere affermando che la toga solitamente è di colore nero e ha una chiusura a cerniera. Va indossata chiusa e di solito, soprattutto in occasione della laurea, è caratterizzata dalla presenza di maniche a campana. Se invece si sta completando un master ecco che le maniche dovranno essere lunghe e chiuse alla fine mentre invece le braccia dovranno passare attraverso una fessura situata proprio sopra al gomito. Il secondo passaggio da seguire è quello che consiste nell’indossare la stola oppure il cappuccio.

Esternamente la stola ha i colori della facoltà di appartenenza. Ma vi sono circostanze in cui tale colore è presente anche internamente. Ad esempio il bianco è il colore legato alla facoltà di Lettere e Filosofia, nero Architettura ed Ingegneria, giallo Economia. E poi ancora rosso Medicina ed Infermieristica, lilla Scienze Politiche, Blu Giurisprudenza, verde Informatica, rosa Scienze della Formazione ecc. La stola andrà posizionata con la parte del cappuccio sul retro mentre invece la parte affusolata sul davanti. Ed esattamente all’altezza del petto.

Infine bisognerà mettere il cappello oppure il tocco. Questo sarà caratterizzato da un lato affusolato e da un altro lato elastico. Il primo, ovvero quello affusolato, andrà di preciso indossato rivolto verso il proprio viso. Il fiocco, poi, andrà attaccato al cappello. Prima della proclamazione il fiocco in questione andrà attaccato sul lato destro. Mentre invece successivamente, e quindi in seguito alla proclamazione, andrà spostato sul lato sinistro.

Richiedi un preventivo gratuito

Nome e cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Cellulare (richiesto)

Data evento (richiesto)

Numero di persone (richiesto)

Richieste particolari

Autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi della legge 196/2003

Guarda le foto dei nostri eventi

Facebook Pagelike Widget